Iscriviti alla nostra newsletter

venerdì 2 aprile 2021

Buona Pasqua

 


Sondaggio Uilca su benessere lavorativo ed organizzativo

Il documento che trovate di seguito è un comunicato della Uilca Unicredit che spiega i risultati delle risposte al sondaggio da noi promosso nei giorni scorsi. Vi consigliamo una attenta lettura poichè vi è un interessante spaccato sulla nostra azienda.

Comunicato Uilca Unicredit su sondaggio

Mystery shopping

È di ieri la comunicazione aziendale, inviata tramite @mail ai/alle Responsabili di Filiale relativa all’avvio da parte di IVASS di una serie di iniziative di mystery shopping indirizzate ai vari operatori del settore.

L’iniziativa, da quanto si apprende dal comunicato stampa diffuso dallo stesso IVASS il 19 marzo scorso, si concretizza in possibili visite alle filiali da parte di operatori specializzati, in incognito, che si fingono potenziali clienti con lo scopo di verificare le concrete modalità di vendita delle polizze assicurative da parte degli intermediari.

Per quanto ci riguarda non entriamo, ovviamente, nel merito dell’iniziativa di Ivass e della sua opportunità in periodo di pandemia.

Nel comunicato unitario tutte le informazioni

mercoledì 31 marzo 2021

Aggiornamento Covid 31 marzo 2021

In linea con l’impegno assunto durante l’ultimo incontro, l’Azienda ha emanato ieri le istruzioni operative necessarie per l’accesso al congedo straordinario Covid-19 per genitori, secondo quanto previsto dal DL n. 30 e strettamente legate alla mancanza, ad oggi, della circolare applicativa Inps.  

Come Tavolo Covid parte sindacale avevamo a suo tempo evidenziato alcune disomogeneità nell’applicazione delle norme anche in ambito aziendale, con differenze anche profonde nelle varie aree commerciali. 

L’Azienda nell’emanare le istruzioni operative, che per completezza vi alleghiamo così come ricevute, ci ha precisato che: 

1) L’ indicazione a colleghe e colleghe affinché chiedano conferma della impossibilità di svolgere la propria attività in Smart Working è una necessità dettata dai contenuti delle misure governative e del messaggio Inps 276 del 25 marzo. Entrambi richiedono, quale requisito, la manifestazione della impossibilità di svolgere l’attività in smart working. 

2)  La scelta di individuare nel responsabile diretto di struttura, la figura di riferimento per l’eventuale diniego necessario per l’accesso ai congedi Covid 19, è stata dettata dalla esigenza di dare un riferimento immediato ai colleghi e colleghe, fermo restando che le funzioni HR sono state debitamente sensibilizzate per supportare i responsabili in caso di particolari criticità. 

Leggi il comunicato unitario

Etica e responsabilità anche negli stipendi dei super manager…

Le  Segreterie  di  Coordinamento  di  UniCredit,  in  merito  alle  notizie  circa  le remunerazioni  variabili  del  nuovo  C.E.O.  non  legate  ad  alcun  risultato,  ritengono  e  giudicano  le stesse  in  assoluta  contraddizione  con  gli  enormi  sacrifici  che,  in  questi  anni,    i  lavoratori  del Gruppo  hanno  sopportato  e  dovranno  sopportare  sulle  loro  spalle.   

Non  ritengono  inoltre  etico  e  socialmente  responsabile  che  i  compensi  siano così  elevati,  garantiti  e  completamente  svincolati  dai  risultati,  anche  in  considerazione che  i  premi  minimi  riconosciuti  ai  Lavoratori  sono  invece  tutti  legati  a  performance  e  obiettivi, spesso  impossibili  da raggiungere.   

Leggi il comunicato unitario

giovedì 25 marzo 2021

Aggiornamento dal tavolo Covid 22 marzo 2021

Il giorno 22 marzo si è tenuto uno dei periodici incontri del c.d. Tavolo Covid, finalizzato ad affrontare le problematiche connesse alla situazione pandemica ed agli approfondimenti conseguenti alle nostre richieste ed all’evoluzione del contesto normativo di riferimento. 

Su nostro impulso l’Azienda sta approfondendo il tema dello smart working e della concessione del congedo straordinario Covid retribuito, poiché il testo normativo di riferimento lascia spazio ad interpretazioni discordanti e restrittive e purtroppo non è ancora sorretto dalle adeguate misure attuative.  

Abbiamo chiesto all’Azienda di procedere con urgenza a vagliare alcune nostre proposte per venire incontro alle necessitò di madri e padri, soprattutto coloro che lavorano in rete.

Per approfondimenti leggi il comunicato unitario

martedì 23 marzo 2021

Permessi banca del tempo, per assistenza figli 0-14 anni

Con  questo  documento  cerchiamo  di  fare  il  punto  su  questa  possibilità,  viste  le numerose  e  a  volte  contrastanti  notizie  che  si  sono  diffuse,  le  numerose  richieste di  informazioni  pervenuteci  e  la  novità  di  oggi,  con  la  firma  di  un  nuovo  accordo per  trovare  una  soluzione  per  semplificarne  l’utilizzo. 

Pertanto vi suggeriamo una attenta lettura di questo comunicato Uilca