Iscriviti alla nostra newsletter

lunedì 26 novembre 2018

L'azienda è sorda, facciamoci sentire

Dopo mesi e mesi in cui tutti i sindacati denunciavano, inascoltati, i gravi disagi in cui operano tutti i colleghi la banca, per l'ennesima volta, ha operato come un muro di gomma.
Pressioni commerciali, carenza di organico, formazione carente e disorganizzata, disfunzioni organizzative mai risolte, sono solo i maggiori problemi che sono stati evidenziati in tutto questo tempo e che non hanno visto nè risoluzione, nè reale presa di considerazione.
Per tutti questi motivi ci sono già stati, in diverse zone, mobilitazioni e scioperi locali che hanno visto una massiccia partecipazione dei lavoratori coinvolti. Già tante assemblee sono state organizzate con altrettanta importante partecipazione, segnale evidente del disagio vissuto soprattutto in rete.
Pertanto si è deciso unitariamente di avviare una fase di mobilitazione nazionale aprendo una vertenza con Unicredit e partendo, sin da subito, con tutta una serie di assemblee che coinvolgeranno tutto il personale.
Nel comunicato tutti i dettagli della vertenza.

Comunicato unitario azienda sorda

Nessun commento:

Posta un commento