23 marzo 2022

Smart working emergenziale: proroga fino al 30 giugno

Il Governo, nella seduta del Consiglio dei Ministri del 17 marzo, ha varato un nuovo decreto legge recante “Misure urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia da Covid 19 in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza”. Occorre premettere che la normativa è di recentissima emanazione e quindi necessita di una serie di approfondimenti e chiarimenti interpretativi.  In particolare la bozza di decreto legge proroga, al 30 giugno 2022, la possibilità di ricorrere al lavoro agile nel comparto privato senza la necessità di sottoscrizione di un accordo individuale tra datore e lavoratore, e quindi beneficiando ancora di un regime semplificato. Inoltre protrae, al 30 giugno, anche i termini di svolgimento del lavoro agile per i lavoratori fragili secondo le modalità indicate dal decreto. La tematica dello Smart Working è di grandissima attenzione per le OO.SS. continua a leggere il comunicato unitario

Nessun commento:

Posta un commento