28 marzo 2022

Smart working - nel modo giusto!?!??

E’ arrivata oggi una mail a nome Ranieri de Marchis e Andrea Vintani in cui comunicano a tutti/e i Lavoratori e Lavoratrici che a partire dal 4 aprile, i colleghi delle sedi centrali saranno chiamati a rientrare in ufficio almeno 3 giorni alla settimana. Nei restanti giorni, saranno liberi di decidere se lavorare in presenza o da remoto, in accordo con i loro diretti responsabili.  Dal 2 maggio, tutte le richieste di smart working saranno poi inviate e approvate dal manager attraverso un sistema automatico. In questo contesto, sulla base di quanto dichiarato dall’azienda nella sua mail, viene confermata l’intenzione di mantenere un approccio flessibile al lavoro di tutti i giorni, combinando i vantaggi dell’esperienza acquisita nel lavoro da remoto, ai benefici della presenza fisica in ufficio e allo stesso modo, l’Azienda ha altresì dichiarato che continuerà a fornire pieno supporto e flessibilità a tutti coloro che ne hanno bisogno, coerentemente con i loro ruoli e responsabilità. Fino a qui quanto affermato dall’Azienda nella citata mail, che peraltro presenta alcuni aspetti e passaggi che necessitano di chiarimenti. 

Continua a leggere il comunicato unitario

Nessun commento:

Posta un commento