10 aprile 2022

Incontro con l'azienda dell'8 aprile 2022 sullo Smart Working

Venerdì scorso si è svolto l’incontro con i rappresentanti aziendali sul tema della concessione e regolamentazione dello smart working in questa delicata fase di graduale ritorno alla normalità. 

In tale contesto, nel quale occorre agire prontamente per supportare più che mai i/le lavoratori/trici con strumenti di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, garantendo a tutti possibilità di utilizzo, le nostre richieste sono state di: 

eliminare la rigidità che rende obbligatori 3 giorni settimanali in presenza: 

ripristinare le precedenti previsioni, per le quali le assenze a qualsiasi titolo (festività infrasettimanali, ferie, malattie ecc) non inficiavano la possibilità di fruire di 2 giorni di smart working e renderlo utilizzabile su base settimanale/mensile;  

poter agire lo smart working (come già definito in passato) non solo dalla propria residenza, ma anche da altro luogo privato preventivamente segnalato all’azienda;   

riconoscere almeno una giornata settimanale di smart working alle strutture di rete, filiali comprese; 

rinnovare i due giorni di Banca del Tempo per la gestione della genitorialità legata alla pandemia;  

definire le modalità per utilizzare lo smart learning; 

mantenere il telelavoro con le medesime modalità applicate pre-pandemia (la richiesta è stata avanzata a fronte di alcune segnalazioni di rigidità aziendali nella concessione o nel rinnovo).   

L'azienda, dal canto suo, pur facendo qualche eccezione ha riconosciuto che ...

Continua a leggere il comunicato unitario

Nessun commento:

Posta un commento